Chi siamo

Tagliano i fondi per la ricerca, gli stipendi, le prospettive.
Per chi lavora, studia, opera nelle Università
il futuro non è certo roseo.
Ma fino a quando non taglieranno anche i luoghi e gli strumenti per lo scambio di idee e di informazioni è ancora possibile costruire uno spazio di discussione libero.

Di qui nasce il nostro appello.
Un appello che i ricercatori di Pisa rivolgono all’incontro: esperienze diverse, di lavoro, di studio, ma soprattutto di ricerca. E a quel confronto che troppe volte è stato negato.

Che sia l’ultimo ?
Non possiamo saperlo. Ma sotto le minacce incombenti del DDL Gelmini e della scure finanziaria, appare ancor più importante conoscersi e confrontarsi. E rilanciare al centro della discussione i problemi del primo compito istituzionale, per alcuni, e di una passione che unisce molti: fare ricerca.

Cristina Cassina